Ragazza di 25 anni si presenta in tribunale con un coltello nella borsetta

Ragazza di 25 anni si presenta in tribunale con un coltello nella borsetta

La donna, originaria di Termoli, avrebbe dovuto raggiungere l’aula al terzo piano del Palazzo di Giustizia di Chieti per partecipare all’udienza che la vedeva imputata per detenzione e spaccio di droga

E’ stata denunciata per porto abusivo di oggetti atti ad offendere dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile la 25enne di Termoli sorpresa con un coltello nella borsetta. Una vicenda che, detta così, non susciterebbe particolare stupore. Ma, la situazione in cui è avvenuta fa sorgere più di una domanda.

La donna, infatti, che doveva raggiungere il terzo piano del Tribunale di Chieti per un’udienza preliminare che la vedeva imputata davanti al giudice Di Berardino e al pm Ponziani, è stata controllata all’ingresso, come prevede il regolamento.

Dopo che la 25enne ha poggiato la sua borsa sul nastro del metal detector, la guardia giurata si è accorta che qualcosa non andava: la ragazza di Termoli aveva con sé un coltello lungo 17 centimetri, di cui 7 e mezzo di lama.

Solo a quel punto la donna, già imputata per detenzione e spaccio di droga, ha consegnato spontaneamente l’arma, sostenendo di portarla sempre con sé per avere una “sicurezza” in caso di un’eventuale aggressione. Alla guardia giurata, però, non è rimasto altro che chiedere l’intervento del 112.