Sarà lo stabilimento Stellantis di Termoli a produrre i motori dell’Alfa Tonale

Sarà lo stabilimento Stellantis di Termoli ad iniziare a produrre i motori per il nuovo suv  Alfa Romeo Tonale. La conferma è arrivata direttamente dai sindacati che avevano annunciato il rientro in fabbrica di 100 operai in cassa integrazione. “Il nuovo SUV -si legge su auto.it- simboleggia infatti la proiezione del Biscione verso il futuro, e lo fa con i concetti tipici del marchio, ovvero sportivitàmodernità a cui, con le motorizzazioni ibride, è destinata ad aggiungersi la sostenibilità”. Gli ordini partiranno dal mese di aprile, con la vettura che sbarcherà nelle concessionarie a partire da inizio giugno

“L’alimentazione mista termica-elettrica è la caratteristica principale di Tonale, con Alfa Romeo che per la prima volta nella sua storia adotta tale tecnologia. Anche se permane un aggancio al passato storico. Perché alle due motorizzazioni mild-hybrid e plug-in, da Arese affiancano anche un Diesel 1.6 da 130 cavalli per fare l’occhiolino ai puristi.

Coloro che invece opteranno per l’ibrido, potranno contare su due livelli diversi. Il mild unisce il 4 cilindri a benzina 1,5 a un motore elettrico P2 a 48 volt, capace di erogare 15 kW e 55 Nm. Questo powertrain è offerto con due livelli di potenza, 130 e 160 cavalli. Quest’ultima prende il nome di Hybrid VGT, ed è dotata di turbo a geometria variabile. Il top di gamma è invece il Tonale con sistema plug-in ricaricabile, dove il propulsore endotermico è un 4 cilindri da 1,3 litri MultiAir turbo, abbinato a un’unità elettrica e a una batteria da 15,5 kWh ricaricabile in 2 ore e mezza con quick charger da 7,4 kW. La potenza complessiva è di 275 cavalli”.

Tornando allo stabilimento di Pantano Basso:”Ci sarà una produzione per la Tonale – ha dichiarato Francesco Guida della UIlm Termoli all’Ansa – e per questo si farà una produzione per il magazzino, per avere delle scorte”.
    La cig annunciata dal prossimo 28 febbraio al 13 marzo resta confermata in via precauzionale qualora non dovessero arrivare dei componenti indispensabili per la lavorazione.